cerca

TAV, un altro sul traliccio

6 Marzo 2012 alle 08:15

C’è un altro sul traliccio, salito non rispettando la legge e le norme di sicurezza. Immagino che, oltre che perseguibile, e mi auguro perseguito, possa essere legittimamente definito un idiota, come chiunque altro metta a repentaglio inutilmente e volontariamente la propria e le altrui vite e sicurezza. Del tutto incidentalmente la valutazione non può che essere identica, e ci mancherebbe altro, a quella per Abbà. Il quale, per fortuna, non è più in pericolo di vita, ma che non sarebbe stato più o meno idiota in funzione di questo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi