cerca

La stagione delle lacrime

6 Marzo 2012 alle 12:00

Dalla Fornero in poi piangono tutti, un’epidemia commovente che molce il core. Anche il (finto) principe di Casador, Totò in “Miseria e nobiltà”, se ne rese conto: “Qua piangono tutti”, disse, e piangeva… piangeva… Adesso s’è messo a piangere anche Vladimiro, non c’è più pudore… con quelle del Cavaliere ci facemmo il bidè.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi