cerca

Le tentazioni antivaticane

1 Marzo 2012 alle 12:45

Il silenzio dei cattolici – e anche di molti laici – è assordante. Stiamo per togliere una cifra cospicua – in tasse, che verranno poi utilizzate chissà come, ma purtroppo possiamo immaginarlo – alla solidarietà, al volontariato, alle opere di bene, alle missioni, alle mense per i poveri, alle elemosine. E nessuno protesta. Nessuno si indigna, nessuno grida. “Siamo a livello di tappeto” diceva Riccardo Pazzaglia a “Quelli della notte”, tentando invano di innalzarne il livello culturale. Ormai ci siamo, al di sotto soltanto la fogna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi