cerca

Redditi discutibili

22 Febbraio 2012 alle 16:15

Che sia più importante per il paese la trasparenza sui problemi da risolvere – tema ieri di Radio Londra – mi trova d’accordo. Non mi convince invece la strenua difesa sui redditi dei ministri. Mi impressionano invece i guadagni di certi ministri che hanno lavorato per le Istituzioni, e dove il “lavorare per” diventa discutibile nella forma: che permette a chi vi lavora di uscire e rientrare a piacimento (aspettativa) o di poter avere studi professionali o consulenze, senza dimenticare i conflitti di interessi che possono insorgere. Mi domando se questo sistema capitalista sia prettamente italiano o abbia emuli in paesi paragonabili al nostro. Se guardo oltre atlantico chi lavora per le Istituzioni non fa altro, soprattutto se è un professore universitario. C’è poi la questione degli stipendi. Se guardiamo a quello di Obama, qualche dubbio mi viene. Adesso lo giustifico solo se saranno capaci di tirarci fuori dalle secche. N’est pas?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi