cerca

E’ giunta l’ora delle ferrea gentilezza

22 Febbraio 2012 alle 12:00

Siamo arrivati al punto, vedi l’ultimo scontro verbale Marcegaglia-Camusso, in cui il Governo non può permettersi di fare marcia indietro sulla riforma del mercato del lavoro; che ne sarebbe della sua credibilità internazionale? Il problema, delicato anzichenò, è il come aiutare la Cgil a uscirne senza perderci la faccia. Eh, sì. Il vero lavorio sarà in quel senso. La politica non può, anche se i pareri a riguardo non sono tutti concordi, comportarsi come Maramaldo. Deve invece accompagnare, con solidale e premuroso e benevolo atteggiamento la dipartita ormai inevitabile di Francesco Ferrucci. All’uopo il Governo tecnico potrebbe assicurare che non arriverà mai alla “reforma laboral”, attuata dal Governo politico spagnolo. Chissà se la signora Camusso l’ha letta? Se lo ha fatto, porterà un cero alla Madonna per averla fatta nascere in Italia. Non dovrà subire lo scempio e l’onta di vedere i lavoratori spagnoli ridotti in orrenda schiavitù.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi