cerca

Confusioni sessuali

22 Febbraio 2012 alle 19:30

bullismo, radicate già nelle scuole elementari, e per non urtare la sensibilità di chi non appartiene a una famiglia tradizionale, il Ministro della Scuola emanò una direttiva in base alla quale ai bambini, sin dai quattro anni, fu… vietato (!) di pronunciare le parole “mamma” e “papà” per comprendere che possono esistere genitori dello stesso sesso. Al loro posto fu indicato di usare il termine “genitore”. Nella stessa direttiva si prevedeva che alle scuole medie e a quelle superiori, quando si parla di matrimonio, vigesse l’obbligo di sottolineare l’esistenza delle unioni civili e dei matrimoni fra omosessuali per invitare gli alunni alla “tolleranza”. Anche il governo Zapatero lavorò molto in questo senso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi