cerca

Non solo i partiti alla canna del gas

21 Febbraio 2012 alle 15:45

Credo che il problema italiano sia più profondo del pur importante assetto dei partiti, e bisogna dare atto a Berluconi di aver capito per tempo che le istituzioni e la forma partito classica erano obsolete. L’esegesi che va per la maggiore è una sorta di deificazione dei padri costituenti. In realtà gran parte di loro aderiva ad una visione del mondo certamente poco democratica; altri, come Dossetti, interpretavano la futura società in senso solidaristico, la versione cattolica del collettivismo. I partiti sono messi a norma dalla costituzione e per legge hanno plasmato la vita sociale del paese. La costituzione contiene molti altri errori come il parlamentare che risponde a se stesso e non all’elettore, trasformando l’eletto in un oligarca. La cosiddetta casta è iscritta nella costituzione, e mi meraviglia che i tanti autori di libri sul tema non vadano oltre la denuncia. La costituzione italiana in realtà non è prettamente occidentale-liberale; addirittura abbiamo assistito ad oligarchi che giuravano sulla carta spacciando l’atto per democratico. Una sorta di “rimozione della realtà” paragonabile alla tristezza delle foibe di cui per decenni era vietato parlare. Queste sono cose arcinote e il vero problema è che all’orizzonte non si vede un De Gaulle o un Blair. Gli uomini dei partiti e del “politburò” parlamentare, salvo alcune minoritarie e lodevoli eccezioni fra cui il nostro “gaudente”, sono tecnicamente dei reazionari, quindi difficilmente saranno in grado di modificare alla radice il sistema. Siamo alla contrapposizione fra cittadini e partiti e fra cittadini e stato, più di quanto l’intellighenzia nostrana è in grado di comprendere. La crisi economica in atto accentuerà questo stato cose e le ipotesi secessioniste al nord quanto una reazione anti statale al sud, peraltro mai sopita, non tarderanno a manifestarsi. La politica italiana è tanto stupida da pensare di non modificare nulla senza che nulla accada?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi