cerca

Marò e diplomazia

21 Febbraio 2012 alle 14:30

La vicenda si sta trascinando da troppo tempo, c’è qualcosa sotto, non divulgabile? Oppure siamo di fronte al solito caso di funzionari e impiegati della burocrazia inadatti a ruolo, messi lì per “spinte e conoscenze”? Se tutto va bene ce li restituiranno dopo qualche annetto, vantando magnanimità. E’ la misura di come siamo caduti in basso, non solo nel rispetto ma, peggio, nella capacità di agire, sostituita dal pilatesco lavarsi le mani, dallo sfuggire alle proprie responsabilità, dal non “sono pagato per questo” al “non spetta a me”, in fondo don Abbondio era un personaggio italiota.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi