cerca

L'egiosmo dei partitocrati

20 Febbraio 2012 alle 15:00

Non auguro al prof. Monti di andare oltre l’orizzonte temporale della necessità per eternarsi di fronte alla storia e all’Italia bisognosa di nocchieri che la pilotino oltre le “Colonne d’Ercole”. Non gliel’auguro per carità cristiana essendo l’impegno faticosissimo e debilitante. L’età del prof. è quella che è e, a una certa soglia, le fatiche si sommano e smaltirle diventa laborioso. Il prof. Monti ha dato quello che era necessario alla nave in gran tempesta, augurargli l’oltre sarebbe come volergli male costringendolo a un pilotamento non preventivato nella fisiologia dell’età. Non senza considerare che la democrazia non può pascersi di eroi dediti all’eroismo, si vive in democrazia per scelta ideale e non per disciplina scolastica appresa nelle aule universitarie. La democrazia è una filosofia di vita, sarebbe paradossale quella democrazia che pretendesse di crescere sul sacrificio dell’elite disposta ad immolarsi. Il prof. Monti vive la sua settantesima primavera, mi parrebbe onesto che alla sua età non vi fossero traguardi oltre i quali lanciare il cuore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi