cerca

La pericolosa giungla giustizia

16 Febbraio 2012 alle 10:45

Questo è un Paese in cui la Giustizia è in coma, in cui giustizialisti dell’ultima ora fabbricano ogni pretesto per distruggere gente in divisa che, bene o male, cerca di fare il proprio dovere, ma che prima d’ammazzare dovrebbe farsi ammazzare… Alla notizia “Sentenza definitiva per Spaccarotella. La Cassazione: fu omicidio volontario” si affianca l’altra: “Indagato per omicidio volontario il vigile che ha sparato al parco Lambro – E’ quanto emerge dalla Procura. In un primo tempo l’accusa era eccesso colposo di legittima difesa”. Appunto: non si era fatto ammazzare prima! E troviamo la seguente perla: “non si esclude che il complice possa aver effettivamente imbracciato un’arma, ma in questo caso senza usarla: o era senza proiettili (non sono stati trovati altri bossoli) o più semplicemente s’è trattato di un’arma giocattolo, comunque scarica”. Cioè uno che si trova in una situazione di pericolo nei confronti di delinquenti o possibili tali, dovrebbe perdersi dietro a queste elucubrazioni “magistrali”? Peccato che, come dimostra il caso del vigile investito da un suv qualche giorno fa, da morto non sia in grado di sparare!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi