cerca

Tradimento

9 Febbraio 2012 alle 17:00

Voi pensate veramente che il partito di Berlusconi avrà i risultati elettorali che ha avuto in passato dopo che molti di noi, elettori fedeli di Berlusconi fin dal 1992, ci sentiamo in qualche modo traditi da Berlusconi per aver consegnato il paese Italia alle mani/artigli di un dittatore finanziario che impone al nostro bel paese un'austerità da poveri pezzenti per salvaguardare un Sacro Romano Impero diretto da nazisti un po’ tarati dal comunismo? Noi ci sentiamo traditi anche da Ferrara che non contrasta più questa dittatura Napolitano/Monti con la grinta che aveva all’inizio, quando organizzava degli incontri nei cinema di Milano, predicando contro l’avanzata dei panzer finanziari e teutonici. Anche Ferrara si è arreso alla logica della sua “Signorina Spread”, la quale trovava origine in ben altre contrade. Ci sentiamo traditi un po’ da tutto un Parlamento che si spegne in un’idea comune di ubbidienza, da schiavi di un governo che obbliga ad un sentimento di miseria depressiva. Molti, come noi italiani di New York, voteranno lì dove c’è ancora la volontà di essere indipendenti e veri liberali, e non rassegnati ad una mentalità da vecchia Democrazia Cristiana, che predicava il vangelo secondo Matteo di Pasoliniana memoria (“Beati siano gli affamati e i perseguitati politici perchè saranno loro ad ereditare il regno dei cieli!”) Ciò va bene per l’appunto per i comunisti, che limitano la circolazione della moneta, ma non per quelli che credono nelle raffinate espressioni di un’amministrazione economica che il caro Prof. Monti dovrebbe imparare, frequentando scuole migliori della Bocconi e della Yale University. Forza Italia… finchè ci sono ancora la Lega e Vendola, ultime speranze di un paese “svenduto alla Merkel”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi