cerca

Crollo di miti

7 Febbraio 2012 alle 13:30

In questi ultimi mesi stiamo assistendo alla caduta dei grandi miti retorici. Caduta paragonabile a quella più famosa dell’89 anche se ristretta al nostro Paese. “Il posto fisso” sta ricevendo picconate paragonabili a quelle sul muro di Berlino e l’ultimo mito in ordine di tempo che passa brutti momenti è “Il partito”, non più ritrovo di ideologie ma accozzaglia d’interessi monetari privati. Rimane ancora un Mito Sacro, il più retorico e che raccoglie in se tutti gli altri, anche quelli già in crisi. Un muro che sembra indistruttibile, ma che per inerzia prima o poi subirà crolli definitivi: la Costituzione del 1947.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi