cerca

Schettino e l’Olocausto

30 Gennaio 2012 alle 14:00

Il Der Spiegel non è nuovo ad attacchi proditori contro L'Italia. Negli anni Ottanta uscì con una copertina che mostrava un piatto di spaghetti con sopra una colt 38 per marchiare di mafia il nostro paese. Stavolta ha superato ogni limite vedendo in Schettino il simbolo degli Italiani accusati di codardia. Ovviamente chi pratica questo tipo di satira non può poi stupirsi se su qualche giornale italiano escono fuori le risposte che riguardano l'Olocausto e le mostruosità commesse. che abbiamo letto. Per restare sul tema, ritengo che la storia dell'Olocausto è tale che, per alcuni secoli, i tedeschi di buon senso dovrebbero sospendere ogni giudizio negativo sugli altri popoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi