cerca

Castellucci

27 Gennaio 2012 alle 13:30

Non voglio entrare nel merito dello spettacolo, che non ho visto né ho intenzione di vedere, non fosse altro che perchè sono debole di stomaco. Mi permetto solo di osservare che, quand’anche avesse ragione l’ottimo Antonio Socci a sostenere che dietro l’armamentario fognario si celano grandi temi, se una questione esistenziale, profonda ed ineludibile viene espressa via letame, è difficile che il significato profondo non sprofondi nella puzza, e che l’esito, alla fine e per quanto provacatorio, non risulti una cacata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi