cerca

Fra i due litiganti il terzo gode

25 Gennaio 2012 alle 20:00

E’ proprio il caso di dirlo: mentre Romney e Gingrich se le dicono di santa ragione, Obama ride contento. I due repubblicani dovranno calmare un po’ i bollenti spiriti per non danneggiare il loro partito e le loro chances. In Florida ci sono cinquanta voti elettorali da conquistare: andranno tutti al vincitore (che come sapete dovrà accumularne 1125 per avere il diritto di rappresentare i repubblicani nelle elezioni presidenziali). Va ricordato che in Florida i candidati investono grosse somme per conquistare i voti degli ebrei e dei latini che vivono in quello Stato. Romney ha 39 milioni di dollari messi da parte per le primarie e continua a ricevere grosse offerte. Gingrich un po’ meno. Dopo la Florida inizia lo swing verso il West degli Stati Uniti: Nevada (il 4 febbraio), Colorado(il 7), seguito nello stesso periodo dal Minnesota e dal Missouri. A questo punto si comincerà a vedere chi potrebbe essere il candidato repubblicano per le presidenziali. Ma dovranno, come detto, calmarsi un po’,se non vorranno che Obama crepi dalle risate...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi