cerca

Andrea's version

13 Gennaio 2012 alle 15:30

Alla sua maniera, esclusiva, ferocemente e soavemente ironica, riporta una sequela di bischerate e ci informa: ”Così parlò Roberto Saviano, da oggi, per comodità, detto “il Savianariola”. Parallelo perfetto. Ambedue accomunati dal credersi, il Girolamo, salvatore della Chiesa e il Robertino, salvatore della morale italica. Naturalmente nessuno vuole, né desidera, che “Savianariola” debba essere ricordato da una lapide come quella che segna il punto, in Piazza della Signoria, dove Girolamo fu costretto, in verità con modi assai poco gentili, a metter fine alle sue prediche quaresimali. Discorsi “a bischero”, come dicono i fiorentini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi