cerca

Caccia grossissima

5 Gennaio 2012 alle 15:15

Prendiamo un bambino che fa la quinta elementare e forniamolo di tutte le autorizzazioni necessarie: in un paio di giorni è ragionevolmente fattibile. Ora mandiamo il bambino al Pra affinché si faccia dare l’elenco dei proprietari di macchine di pregio. A casa, il nostro riversa tutto sul suo PC, stampa l’elenco nomi e, con questo, si fa dare dall’Agenzia delle Entrate l’importo dei redditi denunciati. Stabilito un parametro, dal suo piccolo PC, riuscirà ad ottenere in brevissimo tempo, l’elenco dei “sospettabili”. Non gli serve divisa, non ha bisogno di armi ne di spiegamenti di forze, non occorre che vada a Cortina ad inscenare alcun thriller. E ne avrà beccati, con un colpo solo, qualche migliaio e non una quarantina. Con una decina di ragazzini, uno per le barche, uno per le ville, uno per le scuderie, quante cose si riuscirebbero a sapere? Sono utopie? Forse si, ma con tutto quello che spende l’Italia in affari di questo genere, una piccola prova si potrebbe fare. Durante la vacanze estive, magari, per non distogliere il ragazzino dai suoi studi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi