cerca

Monti: "Lo spread non mi spaventa"

31 Dicembre 2011 alle 18:00

Monti ha dichiarato che lo spread non lo spaventa. Io mi chiedo: e perché mai dovrebbe? Infatti, ormai, benché sia alto come un mese e mezzo fa, non spaventa più nessuno, nemmeno i bambini dell’asilo, della stampa, della tv, della politica, della Confindustria. Quegli stessi bambini che un mese e mezzo fa urlavano terrorizzati e minacciavano cose tremende. Suvvia, ormai possiamo dircelo francamente, fra uomini adulti: quello che doveva fare, questo spread, l’ha già fatto. Ora che è diventato innocuo, è tempo di metterlo a dormire insieme ai bambini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi