cerca

Cosa vuol dire la riforma del Catasto

29 Dicembre 2011 alle 17:00

Il Catasto oggi è incentrato sul reddito degli immobili. Per essere più chiari si viene tassati in funzione del reddito che si può trarre da un immobile. Revisionare il Catasto "allineando le quotazioni catastali al valore degli immobili" significa una cosa ben differente e che, tuttaltro che per caso, non è stata spiegata dai nostri eccellenti profesori. Significa che, comunque sia, non si verrà più tassati in funzione del reddito che può essere ricavato da un immobile, ma in funzione del patrimonio che rappresenta. Si chiama, in una sola parola, patrimoniale. Unita a un'imposizione fiscale del 60% (quella vera di chi, fino a che ce la fà, paga le tasse), significa effettuare una scelta coerente per affossare un'economia. Tutto qui. Quanto al sig. Basili, che esprime alcune valutazioni sulla riforma del Catasto, confermo che, effettivamente, la scansione della cartografia è stata effettuata in altri paesi. Ma se è per quello tutta la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Dall'Albania al Nicaragua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi