cerca

La moneta senza stato

28 Dicembre 2011 alle 14:30

Salgo per fare una domanda: è davvero possibile l'esistenza di una moneta, l'euro, senza che dietro vi sia uno Stato che ne garantisca l'affidabilità? Si dice che la BCE dovrebbe diventare prestatore di ultima istanza come la FED, ma la FED è la Banca Centrale degli USA, la BCE di quale stato sarebbe Banca Centrale? Di un'Europa tenuta insieme dalla moneta la quale invece dovrebbe essere tenuta e sostenuta dall'Europa? Mi sembra che manchino il principio di causa-effetto, la catena di comando, un preciso ordine gerarchico. Siamo al "paradosso del mentitore". Due entità autoreferenziali non si sostengono a vicenda, si vanificano a vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi