cerca

Musica cattiva

22 Dicembre 2011 alle 15:41

Chissà se i rimatori,delle filastrocche liberal,conoscessero,lo sconquasso d'anima,di chi subisce,i rigurgiti dei Prof. a caccia di assensi. Ad una assemblea di queste minicaste. Facce gonfie,occhiaie,gambe doloranti,dei turni in eretta. Terrore negli occhi,i pochi risparmi investiti nella Croce Verde,inutili fatiche nello spiegare che,i trentamila annui ci iscrivono chissà come,nel Club dei privilegiati. Le feste vissute,con la paura,di un'intervista al sottosegr,o al Ministro coeso (Compagno Luciano,dall'alto,rammentagli i profitti di Farmindustria) Aziende familiari,magari poco virtuose,che,in un secolo,hanno tenuto,diladdarno,il crimine dei capitali da genitori ignoti. Chissà se i rimatori delle formule magiche,hanno orecchio per udire,più che la Sinfonia del merito,il sottofondo erretielle,dei non luoghi,o il digrignare dell'Alligator mafioso? Stalin,i kulaki li sterminava. Noi,più democraticamente,nel processo del martedì, ci auguriamo le attenuanti...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi