cerca

Alluvionati state in campana!

22 Dicembre 2011 alle 17:00

Un senso di “giustizia” decisamente parziale. Vi preghiamo, pertanto, di dedicarci la vostra attenzione per diffondere l’accaduto. Siamo naturalmente a vostra disposizione per tutti gli approfondimenti e dettagli della vicenda, confidando nella vostra comprensione e sollecitudine vista l’attuale nuova emergenza sia psicologica che economica. Ci risulta, tra l’altro, che il comportamento delle sedi INPS locali è arbitrario; mentre alcune hanno provveduto ai pagamenti, ( ad esempio Asti) Alessandria è totalmente ed incomprensibilmente latitante e ce ne chiediamo la ragione . (tanto più ove si consideri che uno dei motivi per rifiutare ingiustificatamente il pagamento è – a dire dell’INPS – la “omogeneità di comportamento nell’ambito della Regione”!)”. Vorremmo quindi che ci aiutaste a portare a conoscenza dell’opinione pubblica quanto accaduto affinchè non si ripeta. Molti di noi non ce l’hanno fatta, altri sono sopravvissuti solo grazie ad indebitamenti e a sacrifici enormi, ed ancora oggi, con la crisi in atto, vedono in pericolo il futuro per le famiglie ma anche per i dipendenti. Gli indennizzi che ci sono dovuti potrebbero essere una piccola/grande ventata di ossigeno che potrebbe sicuramente dare un importante contributo alla nostra sopravvivenza, oggi più che mai incerta. Sappiamo bene come il vostro aiuto potrebbe essere importantissimo per tutti noi, ne facciamo quindi enorme affidamento. Non abbandonare noi significa non abbandonare gli alluvionati di oggi, probabili vittime degli stessi meccanismi e degli stessi raggiri domani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi