cerca

Tre donna intorno al cor mi son venute

21 Dicembre 2011 alle 14:30

“Tre donne intorno al cor mi son venute” e si riferiva, il Padre Dante alla Giustizia divina, alla Giustizia umana ed alla Legge. Tre donne dolenti e sbigottite, poiché nessuno le ascoltava più in quella Italia divisa tra guelfi e ghibellini, tra bianchi e neri. Oggi finalmente tutto è cambiato: le divisioni sono dimenticate e le sorti del Paese sono, grazie a Dio, nelle mani delle Tre donne, l’élite intellettuale, l’élite sindacale, l’élite imprenditoriale: quanto di meglio la nostra umile Italia è capace oggi di esprimere. Non si riesce a credere nel miracolo italiano invano predicato per anni dal Messia di Segrate: in pochi giorni, con un atto di volontà illuminato dal Padre, si è passati dallo squallore dei Tremonti allo splendore delle Tre donne. I salari come d’incanto torneranno a salire perché, come dice la Prima donna, sono troppo bassi; il precariato scomparirà, perché senza un progetto di vita i giovani non hanno futuro, parola della Seconda donna; infine, garantisce la Terza donna, ci sarà più lavoro per tutti, soprattutto per le donne. Basterà pagare più tasse e pagarle tutti, basterà chiedere il permesso all’Autorità per ritirare lo stipendio dal proprio conto corrente, come facevano le vittime dei sequestri di persona, basterà pagare l’affitto al Comune per abitare in casa propria, basterà rallegrarsi alla pompa di benzina perché i carburanti costano assai meno di due euro al litro. Basterà cristianamente pazientare e perdonare perché’l perdonare è bel vincer di guerra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi