cerca

Stipendi da magistrato

21 Dicembre 2011 alle 11:30

Il sito del Giornale riporta in data odierna un articolo del giornalista Lagattolla con i costi del tribunale di Milano e gli emolumenti dei 275 magistrati li assegnati con un dato medio di 190.000 euro lordi annui. Salvo smentite documentate l’articolo fa pensare e l’argomento merita considerazione. Lo stipendio dei magistrati è alto e potrebbe essere giustificato solo se la comunità delle toghe adempisse efficacemente alle proprie funzioni e amministrasse a meglio i tribunali. Purtroppo questo non è il caso della magistratura italiana con produttività, competenza e responsabilità ad un livello altamente insoddisfacente. Ne vale la giustificazione della superiore responsabilità della funzione visto che, a differenza di funzioni direttive in altri mestieri e professioni, non sono tenuti a rispondere ne della qualità ne risultati del loro lavoro. Se si applicasse alle professioni tecniche, vedi ingegneria o medicina, il grado di successo delle azioni penali, sia requirenti che giudicanti della magistratura, avremmo ingegneri e medici licenziati o radiati dei rispettivi albi professionali. Fatto salvo casi speciali, quali l’interdizione e repressione della criminalità organizzata, che richiedono particolare sacrifici e alto grado di pericolo, un ridimensionamento dell’emolumento, almeno di un quinto, potrebbe essere ragionevole per rastrellare risorse per la giustizia. Visto il momento economico in cui vaste categorie professionali e lavorative, per le quali è richiesta una elevata competenza professionale, non sono risparmiate dalla crisi, una richiesta di sacrificio ai magistrati, ed insieme a loro alla dirigenza della burocrazia statale, non pare immotivato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi