cerca

Napolitanodonosor

21 Dicembre 2011 alle 19:00

Napolitano si è fatto garante di un governo da lui stesso eletto, il che è il rovesciamento del nostro sistema repubblicano in cui è il governo eletto dal popolo a dover garantire per la legittimità ed autorevolezza del presidente della Repubblica. Ma se Napolitano dà la sua fiducia a Monti e Monti simmetricamente la ricambia si cade in un circolo vizioso, l'uno è emanazione dell'altro e nessuno dei due è perciò legittimato a governare nel nome del popolo italiano, che è stato depredato della propria sovranità e solo per narcosi mediatica non ha ancora reagito con la stessa ira che invece i preti del radicalismo intellettuale e giornalistico avevano in esso scatenato contro Berlusconi, usato come capro espiatorio in un rituale immondo. Siamo una nazione schiava, manca poco e inizieremo a intonare il nostro "Va, pensiero" ricordando i fasti dell'era berlusconiana, che nel complesso della nostra storia degli ultimi 150 anni è stata realmente il male minore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi