cerca

La prova della verità del Governo

21 Dicembre 2011 alle 13:30

La prova decisiva del governo Monti non è ancora arrivata . La manovra , anche se dura e parzialmente iniqua, è stata più o meno digerita da partiti e sindacati. Ma sui provvedimenti per la crescita si misurerà la capacità di tenuta del Governo , perché bisognerà vincere i tanti veti incrociati che esistono nel Parlamento e nel Paese. Che questo esecutivo non abbia esperienza politica lo dimostra il fatto che un ministro politico, per parlare di liberalizzazione del lavoro ,non avrebbe mai buttato sul tavolo come prima cosa l’articolo 18. D’altra parte , partiti e sindacati si guardano bene dal fare delle aperture reali verso il Governo , ma sono lì in agguato, pronti a celebrarne il funerale, magari a seguito di un suicidio. Essendo chiusa la via politica , ritengo opportuno che gli altri organi della società civile, il mondo della cultura, dell’impresa e dell’l’informazione, possano fare da stimolo sul Governo per indirizzarlo verso un piano di riforme necessarie e senza molti compromessi politici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi