cerca

Cocktail impazzito

20 Dicembre 2011 alle 14:00

Leggere giornali, vedere la TV , ascoltare le mille voci assordanti. La dea ragione ai minimi termini. Prendiamo l'Art. 18 , famigerato articolo di una legge , la 300, da me studiata a fondo negli anni '80. Legge al 90 per cento disattesa, non praticata, mai attuata, perchè inutile e demagogica, esattamente come le altre leggi fatte in quel periodo, dove la demagogia rossa e quella bianca si incontravano e iniziavano a fare danni. Danni che nel 2011 stanno arrivando al culmine. Vi rammentate l'equo canone? E, sempre dalla legge 300, l'aggancio degli stipendi all'inflazione? Due leggi catastrofiche eliminate da Craxi? . Bene ! La lezione non è stata mai assorbita dagli italiani, e ora , a distanza di 40 anni, siamo alle solite! Il disastro del mantenimento dell'art. 18 è sotto gli occhi di tutti. Poche grandi aziende, pochissime medie, e il 95 per cento di piccole aziende che non possono competere con il mondo! ma vallo a spiegare ai demagoghi! La ragione dice: si all'art. 18 in versione erga omnes . Cioè eguaglianza per tutte le aziende , anche quelle minime , per la protezione del lavoratore individuo. Apertura per tutti della possibilità di licenziamenti facili e veloci, ma con evidente motivazione. Anche di quelle antipatiche quali possono essere la mancanza di simpatia tra datore di lavoro e personale. Infine un piano di finanziamento per le aziende che crescono, che abbiano minimo 200 addetti, e in tutti i settori produttivi. Erga omnes, per intenderci. Cioè politiche adatte a far crescere le aziende, farle diventare forti e robuste per il mercato europeo e mondiale. La dea ragione mi dice che è l'unica soluzione percorribile! Saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi