cerca

Attendevamo il mago Monti...

20 Dicembre 2011 alle 17:00

...Lo stiamo ancora aspettando. Niente contro il Prof come argomenta Giampaolo Pansa su "Libero"...ma si attende una correzione di rotta. Se l'aplomb italo-britannico del Prof. Monti fosse stato pari alle immediate aspettative...avremmo avuto una manovra di tutt'altra fattura e peso, ma forse le urgenti "entrate"..hanno prevalso... Insomma, roba da mettergli il portafoglio in mano (per stima e credito)..a prescindere. Con il beneficio del dosaggio del prelievo e relative percentuali nei settori di applicazione. Sul taglio delle spese, però, c'è stata la delusione, almeno sul primo impatto con il popolo incuriosito alla finestra; da questo nuovo e diverso "gestore" attendeva le risposte con toccasana risolutivi ed "escamotages" da vero mago dell'Economia e che..avrebbe fattomeno "morti" possibile. Bene augurante il ministro Passera da Fazio : "Occuparsi del Bene comune è uno dei lavori più belli". Questo sermone (quasi natalizio), anche ai signori politici..Abbiamo festeggiato il 150esimo nellamaniera peggiore. E lo stesso Monti : "Perchè queste cose ("stangate") non le avete fatte prima voi"? A Re Giorgio interessava, poi, che avvenisse questa riconciliazione economica che desse continuità e tranquillità all'euro da parte dell'Italia e che la barca si raddrizzasse...e vissero sereni e scontenti. Infine, in un momento come questo (di "mazzate" memorabili), sarebbe, forse, stato conveniente evitare di farlo coincidere con la paventata amnistia... proprio a voler accrescere disordine e nervosismo sociale. Auguri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi