cerca

Evasione fischiale

13 Dicembre 2011 alle 17:00

Siamo tutti dentro una campana di vetro dove il frastuono viene contrassegnato da due divinità, il Dio dei cattolici e il Dio dei comunisti (ora ex). La religiosità degli schieramenti in voce è prevalente e onnipresente, la nebbia oscurantista aumenta e inebria le menti deboli, il sapore dell'aria è farina 00, che si mischia alla nebbia grigia come le menti in campo. Il dio "ragione" se le squagliata! I cittadini italioti abbandonano la "speranza" e i giovani emigrano con un fuck urlato a squarciagola. Tutti "cianciano" di evasione fiscale, nessuno si mette a studiarla, ad approfondire, a cercare di capire! Che desolazione! C'è una evasione fiscale di necessità, e quei americani che finiscono in galera appartengono tutti a questa categoria. Quanti sono in Italia? Nessuno lo sa! C'è una evasione di "avidità" , raccontano i fatti che vi incorrono: Notai, Avvocati, Medici, Ingegneri, Farmacisti, Dentisti, etc. Cioè tutte figure laureate e ben inseriti nella "onorevole società'". Non vengono mai citati, i media conoscono solo e soltanto gli "idraulici" (Sik!). C'è una evasione da "produzione" che coinvolge milioni d'individui. Tutta la filiera orafa, il lusso, le pelli, l'abbigliamento , e altro, salva l'Italia dalla bancarotta violenta, perchè evade. Lo hanno capito cosi bene i cinesi che tranquillamente producono per 8 senza pagare un soldo di tasse. Non lo capiscono i giornalisti seduti dietro ad un tavolo. Prendiamo la filiera orafa: quanti sono gli addetti? Quante sono le attività artigianale e piccole imprese che partecipano al gioco del 90 per cento d'evasione? Nessuno lo sa. In questi settori l'evasione funziona da dumping! Chi tra i giornalisti approfondisce il tema? Nessuno, forse anche il loro stipendio dipende dall'evasione "produttiva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi