cerca

Questionario - 2

10 Dicembre 2011 alle 19:00

Egregio sig. Egidio Scrimieri, sono d'accordo sul punto 1, per niente sul punto 2. L'evasione fiscale non è la causa di tutti i nostri mali, bensì l'effetto. Era il 1966 quando ho sentito dire per la prima volta che colpendo l'evasione fiscale i problemi di bilancio dello Stato sarebbero stati risolti, come per bacchetta magica. Bene, da allora la pressione fiscale è raddoppiata e sappiamo tutti quali sono i problemi odierni di bilancio: il buco si è più che raddoppiato. Ciò vale a dire che più si incassa (evasione o meno) e ancor di più si spende. L'evasione fiscale è la scusa di chi non vuol mettere a dieta lo stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi