cerca

Lo spread al saliscendi, tra Monti e Berlusconi

9 Dicembre 2011 alle 15:00

Ieri Monti aveva telefonato alla Merkel e lo spread era sceso a picco e tutti i telegiornali a lodare il preside. Oggi Silvio Berlusconi ha detto dalla Spagna (con entusiasmo) che il governo Monti è il governo dell'Italia per "cui occorre sostenerlo; perchè sostenere Monti è sostenere l'Italia". Lo spread, sentite quelle parole è letteralmente schizzato in alto, oltre la barriera dei 400 punti. Quindi quando parla Monti lo spread scende; se apre bocca Berlusconi, sale. Questa è anche la nuova tiritera dei media e di una parte della politica italiane. Sicchè Berlusconi oltre ad essere stato brutalmente disarcionato, viene anche gaglioffamente imbavagliato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi