cerca

Impariamo dalla Germania

8 Dicembre 2011 alle 13:30

In Germania la prostituzione è tassata. Chi si prostituisce sulle strade od in luoghi pubblici deve pagare un ticket giornaliero tra i 6 o gli 8 euri. Da noi hanno chiuso le "famose case", Montanelli se ne lamentava non poco, ma, essendo la prostituzione un'antico e proficuo modo di lavorare, non vedo il motivo di non regolamentarlo e far pagare le tasse a coloro che esercitano. Se la seria Germania, che è diventata il nostro modello di vita, incrementa anche in questo modo le entrate statali, e non di poco, perchè la povera Italia deve lasciarsi sfuggire una così sostanziosa tassa? Non credo che i pensionati al minimo possano ritenerla una proposta indecente e che i ministri competenti debbano avere rigurgiti di moralità nell'applicarla.Anzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi