cerca

Il gabinetto sembrava il rimedio

8 Dicembre 2011 alle 16:30

Le urlate parole durante lo spettacolo di Fiorello lunedì sera 5 dicembre non sono comicità e neppure fanno ridere. E' pur vero che misurarsi con Totò o Charlot non è di tutti, ma le molte sciocchezze ascoltate lasciano amarezza. Se Fiorello voleva distrarre il pubblico dalla crisi economica non è certo con le battute da osteria che poteva farlo. Anche lo spot sul preservativo è stato superficiale e per niente scientifico. Ancor peggio la triste filastrocca di Benigni con "L'inno del corpo sciolto" dove il gabinetto sembrava il rimedio ai dispiaceri della vita. Una decadente serata televisiva per chi paga il canone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi