cerca

Tasse ed equità

7 Dicembre 2011 alle 18:30

La pressione fiscale in Italia è ufficialmente vicina al 44% e per quel che riguarda le PMI, diffusissime, si calcola che superi addirittura il 65% e percio' difficilmente sostenibile; la normativa fiscale è così corposa e astrusa che mette in difficoltà anche chi ci campa come i commercialisti. Ora il governo dei Tecnici, per salvarci of course, ha partorito una manovra che aumenterà ancora di qualche punto percentuale la tassazione, seguendo in tal modo il trend degli ultimi venti anni che, peraltro, non ha portato alcun beneficio,visto che il nostro debito pubblico è rimasto altissimo e la nostra crescita bassissima. Proporrei, quindi, questa soluzione per non stare a perdere altri venti anni inutilmente: portiamo la tassazione al 100%, diamo tutti i nostri beni e risparmi allo stato o meglio all'oligarchia che già ci comanda e che finalmente è uscita dall'ombra e siede, non eletta, al governo. I tecnocrati e i banchieri illuminati sapranno far fruttare i nostri soldi per il bene dell'Italia: tratterranno il giusto per le loro prebende, il necessario per il corretto funzionamento della macchina statale e a fine mese ci manderanno a casa lo stipendio. Uguale per tutti in nome dell'equità e tramite bonifico bancario in nome della tracciabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi