cerca

Kulaki in camice bianco

6 Dicembre 2011 alle 18:30

Finalmente. E' bastato il solo annuncio della fascia c fuori dalle Farmacie; le borse hanno reagito bene,e lo spread è andato giù.Bastava ascoltare Catricalà, nelle sue, inappellabili sentenze. L'origine di tutti i mali, sta nelle Farmacie, colpitele, e la Bce allarga il fido. (Col Piffero). Anzitutto, la buona creanza. Sono un titolare di Farmacia, e se le scrivo, è anche per difendere i miei interessi. Ma non solo. Una coltre di ipocrisia, ricopre, questa ennesima, Piazzale Loreto, dei Kulaki in camice bianco. Chi può trarre profitto, da un provvedimento del genere? Anzitutto Farmindustria, che da tempo, considera il costo della distribuzione, una voce da eliminare, per mantenere il livello dei suoi profitti. Montezemolo prima, Marcegaglia poi, i più entusiasti; Confindustria liberal al dettaglio. E poi, quei settori della Distribuzione Coop, tanto care al Pd, al suo segretario e alla sua gentile consorte. Non si sa mai, chissà digeriscano pensioni e art.18. Il Prof, se avesse voluto, disinteressatamente, riordinare il Servizio Farmaceutico, avrebbe dovuto convocare gli On.Gasparri e Tommasini, relatori di un progetto di legge, meritevole, nello sforzo di riformare, le norme concorsuali, Quorum, orari, flessibilità. Liberismo ragionevole, che avrebbe consentito, ai giovani meritevoli, ma senza risorse economiche, di poter vincere una Farmacia. C'è un particolare demerito. I due, sono stati eletti, da cittadini generici, e non dalle caste colte. Del resto, ce lo vedete Catricalà, che va a cercar voti, nelle contrade di Albidona, o Simeri Crichi?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi