cerca

Il liquidatore nazionale

6 Dicembre 2011 alle 09:40

Il decreto Monti, non è come egli dice un decreto salva-Italia, ma un decreto per la rovina dell'Italia. I prof della Bocconi dimenticano quando governano quello che insegnano nelle Università, che la deflazione è peggiore dell'inflazione e in questo caso ci troveremo di fronte a deflazione e inflazione insieme, perché le tasse avviliscono l'imprese e il commercio e l'inflazione non dipende dalle variabili nazionali, ma da quelle internazionali: energia, materie prime ecc. Inoltre l'economia- come le oscillazioni borsistiche- è un fatto psicologico. Berlusconi aveva ragione a mostrarsi fiducioso, perchè la fiducia della gente è il volano della ripresa, ma a guardare Monti e la sua squadra nessuno vorrà impegnarsi in investimenti, tutti penseranno a mettersi in salvo perché personalmente ha l'aria di un liquidatore finanziario più che un salvatore della patria. Un generale o un allenatore che alla vigilia di uno scontro mortale agita lo spettro della sconfitta è responsabile se in campo perde e il fatto che le cose stiano così si arguisce dalle lodi che gli vengono dai nemici d'Italia nazionali e esteri. il governo passerà, l'euro finirà, i partiti si sbricioleranno, solo le tasse resteranno sotto qualsiasi regime. il furto fatto ai danni dei poveri grida vendetta al cielo e non conta avere complici tra quegli stessi che si dichiarano loro avvocati, la pena arriverà, tardi, ma sicuramente, perché come dicono gli antichi "la vendetta degli dei giunge in silenzio"(Plutarco).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi