cerca

Psicanalisi della nazione tedesca

3 Dicembre 2011 alle 15:30

La riunificazione della Germania (Merkel è tedesca orientale) ha risanato le ferite di quella nazione e ora mostra all'Europa la natura del suo spirito, il carattere del suo Volk e la predisposizione naturale a costituirsi in impero. Per restare alla storia del '900 essa è stata segnata dalla I guerra mondiale, le riparazioni cui fu costretta dai francesi (italiani?) e l'inflazione durante la repubblica weimeriana, sono turbe ereditarie che spiegano i suoi comportamenti politici di imperiali contro le nazioni (se -come si dice- quella guerra fu guerra delle nazioni contro l'impero). Hitler cominciò con i Sudeti, con l'Anschluss ... e l'Europa tacque. Solo quando fu troppo tardi essa si accorse del pericolo incombente. Così sta accadendo in questa guerra dei mercati; tutti credono di potervi porre rimedio convincendo la Merkel, così abbiamo abbandonato la Grecia alla vendetta dei mercati(Germania) adesso si continua con l'Italia (e mandiamo ambasciatori con bandiera bianca alla Merkel) poi si continuerà con la Spagna e così via fino a quando non sarà ricostruito il IV Reich. La Francia crede di restarne fuori, ma il vero nemico della Germania è la Francia e a nulla serviranno le blandizie di Sarkozy. La Germania filogeneticamente è mossa da due molle ancestrali, quella della rivincita e quella del terrore inflattivo, perché le ha subito entrambe e come un bambino castigato dai suoi genitori si rivolta contro di essi, così essa schiaffeggiata ai primi anni della sua costituzione in nazione si rivolta contro i suoi genitori e non ricorda i benefici di averla rimessa al mondo (1989)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi