cerca

Grazie

2 Dicembre 2011 alle 07:30

la settimana scorsa vi ho mandato una lettera dal titolo Partita a scacchi. Non l'avete pubblicata. A distanza di 7 giorno quello che avevo scritto come proposta del pagamento in titoli dei debiti pubblici verso il mondo produttivo si fa strada nei giornali. Vi ringrazio di essere stato preso per matto o sempliciotto. Ma oso ripetere che il giocatore di scacchi è ancora fermo alla sua prima mossa e ha solo alzato il ditino dal pulsante "SELL" , in attesa che qualcuno dei governanti europei si decida ad uscire dal labirinto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi