cerca

Meno male che ci sono i giudici!

30 Novembre 2011 alle 07:30

Chi crede ancora nella giustizia italiana? Forse più nessuno, dopo la prova concreta data dal seguente titolo del 27 novembre: "La separazione non risolve tutte le questioni economiche: e una donna di Crema paga per eliminare il marito - Killer finto, vendetta in fumo - In trappola l’ex moglie spietata. Ma il reato è «impossibile»: non è prevista alcuna pena". E perché? Perché "un vero killer non c’è: quindi si configura un «reato impossibile»". Chiaro? Ma perché, i killer hanno la patente? Provato l'incarico, con anticipo del prezzo pattuito, concordato il piano esecutivo, l'aspirante uxoricida ammette tutto a quegli ignoranti della polizia, però un magistrato rimette ordine, ma, forse, la vicenda potrebbe avere qualche strascico giudiziario nel procedimento di separazione. Potrebbe... e poi si vorrebbe sconfiggere la delinquenza, persino le mafie! Il giorno dopo, il 28, nuovo titolo: "Non si trova più la donna che cercava di assoldare un killer per uccidere il marito". Forse ha temuto un recupero della signora Giustizia? Tranquilla, i medici (potere legislativo) ancora non hanno trovato la cura che possa guarirla. Ma neppure può peggiorare, perché sarebbe il passaggio dal reparto rianimazione all'obitorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi