cerca

Dischi rotti

29 Novembre 2011 alle 10:30

E' un disco rotto, quello dell'anticomunismo. Lo dice un leghista, mica un comunista. Bisogna dare ascolto alla memoria storica di alcuni ex comunisti che oggi collaborano con il Foglio, loro sì che hanno capito in tempi non sospetti che il comunismo si era rotto. per cui sono diventati degli anticomunisti come lo sono gli antitabagisti, più fumavano, più sono intolleranti verso chi fuma e l'antifascismo contro tutti i fascismi vecchi e nuovi? Quella è roba da comunisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi