cerca

Quanta aridità dietro la difesa di una discriminazione

28 Novembre 2011 alle 09:51

E' una affermazione fuori luogo. E' possibile discriminare una persona sulla base che non è cittadino italiano, dal momento che non lo è ?? un figlio che nasce ovunque ha la cittadinanza dei genitori. La discriminazione è una azione che toglie i diritti a qualcuno che li possiede, per esempio un cattolico che vuol avere una scuola cattolica con il contributo pubblico, vede negato questo suo diritto. Un bambino straniero che nasce in Italia ha diritto alla cittadinanza ?? e perchè si vuole chiamare discriminazione il non concederla ?? Scommetto tutta la mia pensione contro un centesimo falso che tanta ansia per questa richiesta proviene dal fatto che i bambini per i quali viene chiesto sono in maggioranza islamici, se in maggioranza fossero cristiani, se ne guarderebbero bene dal proporre un legge (contraria alla costituzione).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi