cerca

Dal CAF al CAB

28 Novembre 2011 alle 18:00

Avevamo tanto sperato nel Cav. e ci ritroviamo, dopo quasi un ventennio, il passaggio dal CAF (Craxi, Andreotti, Forlani) al CAB, ma non per intendere (Casini, Alfano, Bersani) bensì CAB, letteralmente perché tutti sappiano che siamo in mano ai banchieri. Gli stessi che, in gran parte, ci hanno condotto nella situazione attuale. Che luminoso futuro!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi