cerca

Le Monde, beaucoup de pragmatico

25 Novembre 2011 alle 14:00

Philippe Ricard, correspondant du "Monde" à Bruxelles: "Les divergences entre Paris et Berlin restent profondes", après que il écrit: "Le sommet à trois entre [la chancelière allemande] Angela Merkel, [le chef de l'Etat] Nicolas Sarkozy et [le président du conseil italien] Mario Monti a donné le coup d'envoi d'une nouvelle séquence d'intenses négociations. Une date importante sera le Conseil européen du 9 décembre, qui pourrait être précédé d'un sommet de la zone euro la veille". Come dire, per ora: "Molto rumore per un annuncio". Infatti Borse e Mercati si sono messi alla finestra. Per noi, per le nostre beghe provinciali interne è stato come dire:"Inutile, anzi dannoso, alimentare aspettative di settore col retropensiero della rivincita". Penso che Mario Monti sia uomo onesto, in primis verso se stesso. Sa benissimo che sarà difficile, molto, comporre gli appetiti con le ideologie e con l'imperativo dei partiti di pararsi le terga per motivi di consenso. Per cui se avvertirà di essere strattonato da tutte le parti, per i variopinti interessi delle parti e penserà, per lo spettacolo che ne deriverebbe di poter perdere la faccia in Europa, potrebbe dire: "Arrivederci e grazie". Ma poiché sarebbe onesto anche col Colle...?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi