cerca

L'antico Resentement

23 Novembre 2011 alle 14:00

Vedo con malumore che anche tra i dotti folianti l'antico resentement, ma vivo, fiorente e fruttuoso, antitedesco pullula qui e là. Qualcuno pure si rassegna--sì, sono i più bravi della classe, quindi..., ma in genere volano termini poco urbani e delicati, crucchi etc. etc.,interpretando il loro Eurocomportamento alla luce della storia europea. Qualcuno ha pure chiesto al saggio elefantino di spiegare perchè mai i tedeschi sono così contro le preghiere insistenti di mezzo mondo a garantire l'Euro, senza risposta. Loro sono quelli che sono, e noi siamo quelli che non siamo. E' nella storia del secolo scorso. Loro hanno fatto grandiosi, tragici sbagli e tutto il mondo s'è dovuto coalizzare contro per far loro vedere che sbagliavano, altrimenti.... Hanno pagago e continuano ancor oggi dopo quasi un secolo a pagare denaro sonante e non carta straccia per questi grandiosi, immani errori. Noi i nostri piccoli miserabili sbagli, fatti di pagnotte e lagne, senza mai spirito e visione, senza storia e dignità storica, pretendiamo che ce li paghino loro, i crucchi, i boche, i nazi etc. Un leader sinistro-politico greco pretenderebbe pure, affermandolo pubblicamente, che il debito greco fosse pagato dai crucchi per indennizzo di guerra. Guariniello s'è inventato una nuova fattispecie giuridica per incastrare i manager crucchi della Thiessen-Krupp. Tante altre belle cose che adornano l'orgoglio nazionale così tanto invocato dal saggio elefantino, ma che puzzano assai forte e disgustano. Quindi preghiamo per la pagnotta e un po' di companatico, un po' meno di lagne e ipocrisia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi