cerca

Il Francese che salì sulla collina ma scenderà dalla montagna

23 Novembre 2011 alle 16:00

A Cannes Sarkò e Obama tubavano a reti unificate in una liaison d'amour, buona per far bello l'avversario e fesso il cittadino. Giusto nella città della finzione potevano garantirsi riconoscimenti e abbracci. Dal sacco pieno della Storia si procuravano tutte quelle date testimoni dei comuni intenti. Il primo nome balzato fuori è stato Yorktown, episodio finale della guerra d’indipendenza americana. Pronunciato con l’imperdibile francesismo “Yorktòn”, il premier Nicolas iniziava così la sua lista destinata a sancire i destini comuni di Francia e Stati Uniti. Ancor oggi, nel Nord-Africa. Ma sappiamo bene che la storia è pur sempre scritta da esperti che trattano di argomenti accaduti in ben altra maniera. Il sole africano deve aver però stemperato animosità passate. Ecco spiegato il saltellante entusiasmo del nuovo colonialismo tutto primavera e democrazia. Però è chiaro: se la storia è raccontata male, c’è pur sempre qualcuno che può studiarla bene. Quindi da buoni studiosi i libici hanno guardato indietro, da noi, quando Mussolini chiedeva aerei e si ritrovò soldati, tedeschi.Il risultato fu quello temuto: un esercito straniero che aveva potere su tutto il territorio nazionale. Hanno visto bene, i rivoluzionari, a tener lontane le truppe Nato e a richiederne solo i servigi aerei. Cosicché a terra si sono fatti la guerra placida, con la vittoria bell’e pronta. Inoltre si sono ricordati di come è andata a finire, con i partigiani tristi a dover consegnare le armi agli anglo-americani. Ciò ha decretato un'Italia senza dittature proletarie né restauri di vecchie glorie. Quindi in Africa hanno deciso che vogliono fare a modo loro e le armi le tengono. Tanto ancor meglio serviranno in futuro. Sarà più semplice farsi capire. E adesso che Sarkò è salito agilmente sopra una collina, forse inizia a comprendere che da questa duna, divenuta all’improvviso elevata, sarà difficile discenderne. Perché la parte più ardua in montagna, anche se di sabbia, è senz’altro la discesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi