cerca

Lettere dalla Turchia

22 Novembre 2011 alle 11:00

Una studentessa turca, immatricolatasi presso la facoltà di Scienze dell'Università di Torino, ha scritto alla segreteria di presidenza chiedendo che venga approntato un luogo idoneo al (suo) culto all'interno dell'Ateneo. Ignorando le scontate proteste razziste e islamofobe della Lega Nord, il prorettore Roda ha dichiarato al cronista de La Stampa che alla richiesta della giovane viene attribuita "l’adeguata importanza, senza ridurla a un mero problema di spazi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi