cerca

Equità fiscale

22 Novembre 2011 alle 08:30

Equità fiscale Con l'insediamento del Governo Monti tutti parlano di equità fiscale e di "chi deve dare rispetto a chi ha già dato". Una tassa o canone o, eufemisticamente denominato "abbonamento" da far "pagare" a tutti é quella relativa al possesso di un apparecchio televisivo (Abbonamento RAI). Questo balzello, introdotto negli anni 60, quale corrispettivo dell'erogazione del "Servizio Pubblico Televisivo" e obbligatorio per tutti i possessori di apparecchio televisivo é oggi pagato solo dal 30% degli italiani. Ogni anno la RAI avvia la campagna del rinnovo dell'abbonamento (?) che se non viene pagato considera morosi gli utenti, con tutte le conseguenze applicate dall'Agenzia delle Entrate. Ogni volta che si parla di questo argomento non si riscontrano adesioni, forse perché gli interlocutori fanno parte del 70% degli evasori di tale balzello. Ma se si tratta di un "abbonamento" come quello offerto da SKY, MEDIASET o altri gestori, perché bisogna considerarsi abbonati ai programmi della RAI senza averne mai espresso la volontà ? Chi non si indigna su questo argomento é sicuramente un evasore. Il Direttore Ferrara non può trattare tale argomento durante Radio Londra, una vera 'quotidiana pillola di verità'?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi