cerca

Vichy anyone?

21 Novembre 2011 alle 21:30

Non so se valga la pena di ricordare che la crisi del debito nasce negli USA nel 2007, esplode nel 2008 sempre li', si estende all'Europa e torna a contagiare il resto del mondo ad Agosto 2011. Agli economisti che tutto scrivono tranne che questo, ricordo anche che tra poco ci sara' un ulteriore tragedia finanziaria se a Washington il Comitato per la riduzione del debito non trova un accordo. Infatti il downgrade del rating assegnato al debito americano e' stato conseguenza anche della temporaneita' dell'accordo trovato ad Agosto, che rimandava ad un ulteriore comitato. La politica americana in questa fase e' stata peggiore di quella europea. Allora forse il Governo di Vichy dovrebbe essere a Washington. Ma certo intanto con una costante disinformazione hanno fatto dimettere Berlusconi, adesso voglio vedere anche per Monti i grafici della borsa collegati direttamente alle sue parole. Il Governo italiano, precedente o attuale nulla può fare per frenare questa crisi da solo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi