cerca

Ferrero è nostalgico di Berlusconi al punto che la sua camicia non è più rossa

20 Novembre 2011 alle 10:00

Stamane di buon ora ho sentito affermazioni da parte di Ferrero (veterocomunista) che mi hanno lasciato un po’ sorpreso e rallegrato. E'contrariato per il nuovo governo Monti (non politico) e per le mancate elezioni che avrebbero dato connotati politici al nuovo governo. Rabbioso nei confronti dei colleghi del PD e contro i futuri provvedimenti in merito alle pensioni e al lavoro che verranno votati. Sconcertato per aver ceduto ai ricatti dello "spread" da parte delle istituzioni, senza un briciolo di amor patrio. Maggior presenza dello stato in economia e tutele a tutti i livelli per i neoassunti. Se avesse avuto una camicetta nera... quasi quasi qualcuno della destra sociale lo potrebbe anche votare.... e forse.. è uno dei modi per tornare in parlamento. Alla fine ha fatto intendere che era meglio il governo di Silvio in quanto politico e aperto al confronto (udite udite!!). La ciliegina sulla torta per la festa a Bersani!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi