cerca

I replicanti

14 Novembre 2011 alle 13:35

Li ho visti all'opera nella notte delle dimissioni di Berlusconi. Grida, fischi, urla scomposte, voglia di impiccarlo, ucciderlo. Ora, Berlusconi non è Stalin, non è Hitler, non ha emesso nessuna legge liberticida, non ha fatto imprigionare nessuno, é solamente una persona che ha ricevuto un regolare mandato popolare tramite normali elezioni politiche. Come Premier ha fatto diverse leggi a beneficio della nazione e a cercato (invano) di promuovere importanti riforme. Si è speso come nessuno in occasioni di calamità naturali. Ha pagato di tasca sua perfino voli charter in incontri internazionali. Ora io chiedo ai replicanti: "perchè il vostro odio ??"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi